Clicca un logo

Dott. Lattuada Nutrizionista

Dott. Lattuada Centro Dimagrimento

Dott. Lattuada Linea Benessere

Non mancare!


Newsletter

Le verdure d’inverno: i BROCCOLI

I broccoli sono piante appartenenti alla famiglia delle crocifere diffuse in tutta Europa. Tra i popoli antichi erano utilizzati sia dai greci che dai romani, sotto forma di cavolo selvaggio che cresceva spontaneamente sulle rive del Mediterraneo.

Della pianta, le parti edibili sono sia le foglie (cavolo cappuccio, ravanelli, rapa, verza, cavolo nero, cavolini di Bruxelles) sia il suo interno (broccolo, broccoletti, cavolfiore). In generale, questo ortaggio ha pochissime calorie (27 su 100 g), per questo è sempre consigliato all’interno di diete ipercaloriche.

Soggiorni dimagranti a 5 stelle!

Oltre al basso apporto calorico, i broccoli sono ricchi di fibre solubili che legano le molecole di grasso, inibendone l’assorbimento nell’intestino.

Inoltre, l’alta presenza di fibra nei broccoli aiuta anche a prevenire i fenomeni di costipazione.

I broccoli, oltre all’alto contenuto in fibra, contengono molti sali minerali quali ferro fosforo, calcio e potassio, e sono ricchi di vitamine tra cui annoverano la vitamina C e K , la vitamina B1 e B2, l’acido folico, particolarmente importante per la gravidanza, nonché delle sostanze molto efficaci sulla salute quali i tiossazolidoni, e i sulforafani.

A questi ultimi sono associati innumerevoli studi per gli innumerevoli benefici che apporta poiché sembra interagire con un elevato numero di target biologici.

Il sulforafano fa parte degli isotiocianati composti organici contenenti zolfo, che deriva dalla glucorafanina. Il sulforafano viene prodotto quando la glucorafanina contenuta nei vegetali viene a contatto con l’enzima mirosinasi, che si trova all’interno delle cellule, ciò si verifica tagliando o masticando i vegetali che lo contengono.

Il sulforafano riduce efficacemente i livelli di zuccheri nel sangue, grazie alla capacità di mediare l’espressione di geni coinvolti nella genesi del diabete e di limitare il rilascio di glucosio dalle cellule epatiche, attraverso l’inibizione di enzimi chiave del processo di gluconeogenesi. Infine, il sulforafano è un importante antiossidante. Purtroppo, l’enzima che produce il sulforafano si inattiva a temperature alte e tutte le proprietà benefiche si riducono drasticamente con la cottura del cibo, sarebbe preferibile quindi mangiare il broccolo crudo, ad insalata.

L’utilizzo del broccolo nell’alimentazione porta quindi a migliorare lo stato di salute proteggendo le cellule dallo stress ossidativo e mantenendo la normale funzionalità del sistema cardiovascolare.

Soggiorni dimagranti a 5 stelle!
Test intolleranze col nutrizionista

Consigli per dimagrire, mangiare sano, e molto altro.

Dott. Luca Lattuada Biologo Nutrizionista
Dott. Lattuada Centro di Nutrizione S.r.l.
Via Corfù 62Brescia (BS) 25124 ITALY |
P.IVA: 03993730989
+39 345-3161093 |
dottlattuada.it |
Privacy Policy | Cookie Policy
Le informazioni fornite su questo sito sono solamente a scopo cognitivo e non sono intese a sostituire raccomandazioni mediche o trattamenti di cura per certe condizioni di salute. Consultate sempre il vostro medico o altri operatori sanitari qualificati, ponendo domande riguardo la vostra situazione. Le informazioni su questo sito non sono destinate a diagnosticare, trattare, curare o prevenire nessun tipo di malattia. Non trascurate mai consigli medici, o non ritardatene l'attenzione, per il solo motivo di aver letto informazioni a riguardo sul sito di Dott. Lattuada. Il nostro scopo non è in alcun modo quello di fornire diagnosi o informazioni a carattere terapeutico. I nostri contenuti non vogliono assolutamente sostituire pareri medici, ma riprendono studi e letteratura scientifica accertati.

pur sang logo

Questo è un sito Pur Sang Advertising
Qualità nella tua Comunicazione