Clicca un logo

Dott. Lattuada Nutrizionista

Dott. Lattuada Centro Dimagrimento

Dott. Lattuada Linea Benessere

Non mancare!


Newsletter

Gambe gonfie e alimentazione: quali alimenti è meglio evitare?

I vasi sanguigni che attraversano il nostro organismo hanno l’importante compito di distribuire ossigeno e nutrienti ai vari tessuti e di rimuovere dagli stessi anidride carbonica e scorie, per convogliarle nell’apparato nefrourinario, deputato alla loro eliminazione. Oltre a questo, l’apparato circolatorio consente lo scambio a distanza di vari messaggi, creando una connessione tra i vari distretti.
Il buon funzionamento di questo sistema determina quindi un miglior stato di equilibrio e benessere generale.

Le disfunzioni circolatorie sono in continuo aumento nei paesi industrializzati, a causa spesso di attività lavorative che costringono a posizioni statiche. Anche i fattori ereditari e l’età giocano un ruolo rilevante.
Questi disturbi sono dovuti ad un difficoltoso ritorno del sangue venoso al cuore e ad essere maggiormente colpiti sono gli arti inferiori.

perdere peso con la dieta del nutrizionista

Ma cosa succede quando si ha la sensazione di gambe pesanti, formicolii e indolenzimento?
La parete venosa perde elasticità , si dilata a causa dell’aumento della pressione idrostatica, le vene si sfiancano e le valvole non riescono più a contenere il reflusso. Di conseguenza il ritorno del sangue venoso rallenta e subentra l’edema (gambe gonfie).

Ovviamente correggere lo stile di vita, cercando di eliminare la sedentarietà e praticando attività fisica regolare, è il primo passo per ridurre questo fastidio.

Anche l’alimentazione ci può venire in aiuto. Ecco alcune sostanze utili e dove trovarle:

  • Vitamina C: vitamina idrosolubile che si trova in molta frutta, come kiwi, arance, fragole, ananas..)
  • Betacarotene: sostanza lipofila che trova in molta frutta e ortaggi di colore arancione. Albicocche, carote, melone, zucca, peperoni rossi e pomodori.
  • Bioflavonoidi e antociani: si tratta di sostanze pigmentate antiossidanti di colore rosso-viola che si trovano in moltissimi alimenti di origine vegetale come gli agrumi, il tè, frutti rossi, melanzane, barbabietola, rape, fragole.

Quindi è molto importante aumentare l’introito di alimenti di origine vegetale, bere almeno 1,5 litri di acqua al giorno e praticare regolare attività fisica, meglio se mirata al miglioramento della circolazione venosa.
Possono essere utili anche massaggi, pressoterapia e trattamenti con acqua fredda/calda per stimolare la circolazione.

dieta genetica del dna con il nutrizionista
Test intolleranze col nutrizionista
perdere peso con la dieta del nutrizionista

Consigli per dimagrire, mangiare sano, e molto altro.

Dott. Lattuada Centro di Nutrizione S.r.l.
Via vicinale Margherita 42Napoli (NA) 80131 ITALY |
P.IVA: 03993730989
+39 345 9693919 |
dottlattuada.it |
Privacy Policy | Cookie Policy
Le informazioni fornite su questo sito sono solamente a scopo cognitivo e non sono intese a sostituire raccomandazioni mediche o trattamenti di cura per certe condizioni di salute. Consultate sempre il vostro medico o altri operatori sanitari qualificati, ponendo domande riguardo la vostra situazione. Le informazioni su questo sito non sono destinate a diagnosticare, trattare, curare o prevenire nessun tipo di malattia. Non trascurate mai consigli medici, o non ritardatene l'attenzione, per il solo motivo di aver letto informazioni a riguardo sul sito di Dott. Lattuada. Il nostro scopo non è in alcun modo quello di fornire diagnosi o informazioni a carattere terapeutico. I nostri contenuti non vogliono assolutamente sostituire pareri medici, ma riprendono studi e letteratura scientifica accertati.

pur sang logo

Questo è un sito Pur Sang Advertising
Qualità nella tua Comunicazione