Clicca un logo

Dott. Lattuada Nutrizionista

Dott. Lattuada Centro Dimagrimento

Dott. Lattuada Linea Benessere

Non mancare!


Newsletter

Coronavirus: tutto quello che c’è da sapere

Alla fine del 2019, precisamente 31 Dicembre 2019, è stata registrata per la prima volta a Wuhan, una serie di casi di inspiegabili infezioni alle vie respiratorie.

Inizialmente i casi riportati, sono stati classificati come “polmonite di eziologia sconosciuta”, che a seguito di un’analisi approfondita da parte degli esperti, sono stati associati a un nuovo virus, appartenente alla famiglia del coronavirus, il COVID-19.

Test intolleranze col nutrizionista

Acronimo della parola “coronavirus disease 2019”, tradotto “malattia da coronovirus 2019”, il COVID-19 fa parte di una ampia famiglia di virus a singolo filamento di RNA (+ssRNA), aventi al microscopio elettronico una struttura particolare a corona.

Le tipologie di coronavirus scoperti, possono provocare disparati sintomi, dal comune raffreddore a eventi più gravi come quelli conosciuti della SARS e MERS, includendo sintomi respiratori, epatici, neurologici.

Ad ogni modo le origini di questo nuovo COVID-19 non sono ancora note del tutto e probabilmente si tratta di una evoluzione di un ceppo entrato in contatto con pipistrelli.

Analizzando i dati epidemiologici, sebbene al momento il tasso di mortalità sembri relativamente basso (circa il 4%), bisogna rimanere allerta per la rapida diffusione del virus, che ha portato ad una registrazione attuale di 113.851 casi nel mondo dall’inizio dell’epidemia.

dieta genetica del dna con il nutrizionista

Circa il 90% dei casi è stato confermato in Cina, il resto dei casi è stato registrato in 59 paesi differenti. Solo in Italia al momento sono stati confermati 10149 casi.

(Per ricevere aggiornamenti in tempo reale sulla situazione attuale, è possibile consultare la dashboard cliccando qui o consultare la fonte: The WHO Novel Coronavirus (COVID-19) Situation Board)

Ma come viene trasmesso il virus?

Si ritiene che il virus venga trasmesso principalmente attraverso le goccioline del respiro da parte delle persone infette, attraverso quindi saliva, colpi di tosse o starnuti.

Lo stretto contatto, soprattutto in spazi chiusi, e l’interazione ravvicinata con una persona affetta da COVID-19, può portare ad una infezione.

Puoi trovare il nutrizionista a brescia, como, milano o verona!

I sintomi della malattia si sviluppano e cambiano nel tempo e a seconda dei casi, della persona colpita e quindi dell’anzianità o patologie in atto, e possono aumentare in gravità, portando a polmonite, insufficienza respiratoria, shock settico, disfunzione multipla d’organo e morte.

Ad ogni modo, bisogna prestare attenzione in caso si presenti febbre, seguita da una tosse secca, i sintomi più comuni e iniziali, facilmente riconoscibili, dell’infezione.

La contagiosità rapida e incessante di questo virus, che ha provocato la sua diffusione in tutto il globo, ha portato l’OMS a dichiarare un’emergenza sanitaria pubblica di interesse internazionale e innalzare la minaccia dell’epidemia di CoV a un livello “molto elevato”.

Fortunatamente, osservando rigorosamente le misure e le raccomandazioni dei vari paesi, è possibile contenere e rallentare la diffusione del virus.

Ed ecco quindi le raccomandazioni che l’OMS e le altre organizzazioni, come il nostro Ministero della Salute hanno stipulato:

  • Evitare il contatto ravvicinato con soggetti affetti da infezioni respiratorie acute
  • Lavare frequentemente le mani, specialmente dopo il contatto con persone infette o il loro ambiente.
  • Evitare il contatto non protetto con animali da fattoria o selvatici.
  • Le persone con sintomi di infezione devono mantenersi a distanza, coprirsi in caso di tosse o starnuti con tessuti monouso e lavarsi le mani.
  • Rafforzare, in particolare, nei dipartimenti di medicina d’urgenza, l’applicazione di severe misure igieniche per la prevenzione e il controllo delle infezioni.
  • Gli individui immunodepressi dovrebbero evitare gli assembramenti pubblici.

La strategia comunque più importante da adottare è quella di lavarsi frequentemente le mani e utilizzare disinfettante per le mani portatile.

Le equipe mediche combattono 24 ore su 24 per contrastare il nuovo virus, ma al momento ancora non sono disponibili trattamenti antivirali specifici per il COVID-19, e purtroppo il vaccino contro questo potente virus non è al momento disponibile.

Adottando queste misure di contenimento e isolamento, in Cina si è arrivati a dei risultati concreti, ed una riduzione visibile del 0

L’Italia ora, secondo paese per numero di infetti, si prepara ad attivare le stesse misure cautelative, dichiarando in data 9 marzo, la penisola come “zona protetta”.

Il nuovo decreto (DPCM 9 marzo 2020) emanato dal Presidente del Consiglio dei Ministri e definito “iorestoacasa” ha portato all’estensione delle misure restrittive già applicate al nord, nelle cosiddette “zone rosse”, in particolare alla Lombardia, su tutto il territorio nazionale.

Il decreto, pubblicato in Gazzetta Ufficiale e disponibile in formato PDF, sconsiglia gli spostamenti delle persone, se non in caso di necessità, blocca le manifestazioni sportive, sospende in tutto il Paese l’attività didattica nelle scuole e nelle università fino al 3 aprile.

Le misure sono estreme, ma necessarie per fare in modo di contenere questa minaccia mondiale.

Cerchiamo quindi di adottare le misure cautelative con diligenza.

Nel frattempo, #iorestoacasa

dieta genetica del dna con il nutrizionista

Consigli per dimagrire, mangiare sano, e molto altro.

Dott. Luca Lattuada Biologo Nutrizionista
Dott. Lattuada Centro di Nutrizione S.r.l.
Via Corfù 62Brescia (BS) 25124 ITALY |
P.IVA: 03993730989
+39 345-3161093 |
dottlattuada.it |
Privacy Policy | Cookie Policy
Le informazioni fornite su questo sito sono solamente a scopo cognitivo e non sono intese a sostituire raccomandazioni mediche o trattamenti di cura per certe condizioni di salute. Consultate sempre il vostro medico o altri operatori sanitari qualificati, ponendo domande riguardo la vostra situazione. Le informazioni su questo sito non sono destinate a diagnosticare, trattare, curare o prevenire nessun tipo di malattia. Non trascurate mai consigli medici, o non ritardatene l'attenzione, per il solo motivo di aver letto informazioni a riguardo sul sito di Dott. Lattuada. Il nostro scopo non è in alcun modo quello di fornire diagnosi o informazioni a carattere terapeutico. I nostri contenuti non vogliono assolutamente sostituire pareri medici, ma riprendono studi e letteratura scientifica accertati.

pur sang logo

Questo è un sito Pur Sang Advertising
Qualità nella tua Comunicazione