Skip to main content

Clicca un logo e scopri l'arte della nutrizione.

Dott. Lattuada Nutrizionista

Dott. Lattuada Centro Dimagrimento

Dott. Lattuada Blog

Non mancare!


Newsletter

I latticini senza lattosio sono solo per gli intolleranti?
Pubblicato il:
23 Agosto 2023

Più di 6 miliardi di persone nel mondo consumano latte e derivati, tuttavia è sempre più alta la percentuale di persone con una ridotta capacità di digerire il lattosio (intolleranza) e tale capacità varia notevolmente a seconda del paese e per continente (dal 98-100% degli adulti nel sud-est asiatico a solo l’1% nei Paesi Bassi).

L’intolleranza al lattosio è causata da un disturbo enzimatico, generalmente ereditario (intolleranza primaria), che riduce parzialmente o totalmente la capacità di digerire il lattosio nello stomaco con conseguente fermentazione nell’intestino e formazione di gas che porta a gonfiore e dolori addominali.

Per gli intolleranti al lattosio, una soluzione alimentare può essere il consumo di prodotti lactose free ovvero di prodotti lattiero-caseari in cui il lattosio è stato predigerito e convertito in glucosio e galattosio facilmente assorbibile a livelli intestabili senza l’intervento della lattasi (enzima responsabile della digestione del lattosio).

Da sottolineare come negli ultimi anni, la qualità e la varietà dei prodotti nel segmento dei prodotti lattiero-caseari senza lattosio è aumentato in modo significativo, rendendo i consumatori più allettati dai prodotti tra cui scegliere tanto che l’abitudine di consumare cibi senza lattosio si sta diffondendo anche tra coloro che non soffrono di questi disturbi, nella erronea convinzione di mangiare in modo più sano e light.

Tuttavia, in assenza di una accertata (diagnosticata) intolleranza al lattosio, è consigliabile consumare il latte e i suoi derivati.

I motivi sono molteplici.

Eliminare dalla dieta latticini e formaggi, in assenza di motivi accertati dal medico, infatti, rischia di privare l’organismo di elementi nutritivi essenziali, come il calcio e la Vitamina D.

Infatti non vi è alcun vantaggio scientificamente dimostrato nel consumare i prodotti delattosati piuttosto che i normali latticini.

Inoltre, consumare alimenti senza lattosio da parte di persone non effettivamente intolleranti, oltre ad essere inutilmente costoso in termini economici, può far diminuire, a lungo andare, la produzione dell’enzima lattasi, aggravando forme leggere di intolleranza già presenti o, peggio, inducendo un certo livello di intolleranza in chi non l’ha mai avuta.

Infatti è proprio il lattosio presente negli alimenti a stimolare la produzione della lattasi e quindi a digerire i prodotti lattiero-caseari.

 

https://www.fao.org/dairy-production-products/products/en/bill
Lactose-Free Dairy Products: Market Developments, Production, Nutrition and Health Benefits Peter J. T. Dekker 1 , Damiet Koenders 2 and Maaike J. Bruins
Istituto superiore sanità_ il-cibo-senza-lattosio-e-piu-salutare



Ti Potrebbe Interessare Anche…

Spero ti piaccia l’articolo!
Se vuoi una dieta personalizzata Clicca Qui


Altre Categorie, per Te



Un Mondo da Scoprire

Diete personalizzate, programmi dimagranti in hotel. Clicca un logo e scopri l’arte della nutrizione.

Dott. Lattuada Nutrizionista

Dott. Lattuada Centro Dimagrimento