Clicca un logo

Dott. Lattuada Nutrizionista

Dott. Lattuada Centro Dimagrimento

Dott. Lattuada Linea Benessere

Non mancare!


Newsletter

LA FRUTTA DI STAGIONE: benefici e controindicazioni

La frutta, si sa, fa bene all’organismo grazie alla presenza di grandi quantità di vitamina, minerali e fibre. Il pieno di sostanze antiossidanti la rendono l’alimento d’elezione durante regimi alimentari sani, per chi pratica sport e per chi segue un’alimentazione vegetariana o vegana.

La frutta non è però tutta uguale. Si sente spesso parlare dei benefici della frutta di stagione e questi non riguardano solamente la nostra salute. Ormai, infatti, sugli scaffali dei supermercati o nei negozi di ortofrutta, troviamo tutto l’anno frutta proveniente da ogni parte del mondo e tipica di qualsiasi stagione. Tutto ciò che non è stagionale, viene coltivato in serra, con la luce artificiale e raccolto acerbo per poi essere fatto maturare in apposite celle frigorifere. In più, molto spesso, la frutta non stagionale e tipica di un determinato territorio, viene trasportata per moltissimi chilometri, facendo così aumentare il costo del prodotto finito e il danno ambientale legato all’inquinamento. Infine, anche i prodotti non appartenenti alla filiera del biologico, se di stagione, necessitano di un quantitativo di pesticidi inferiore rispetto a quelli non stagionali.
Oltre a questo aspetto, legato soprattutto alla questione ambientale, è fondamentale porre attenzione alla componente nutritiva della frutta di stagione. Molti studi, infatti, hanno evidenziato l’apporto maggiore di nutrienti, questo legato al ciclo naturale del frutto che permette di far produrre molte più sostanze salutari per la pianta stessa e per l’uomo.

Integratori alimentari per l'equilibrio del peso corporeo

Ma la frutta fa solamente bene o ci sono delle controindicazioni?
Se parliamo di regimi alimentari per l’equilibrio del peso, bisogna ricordare che la maggior parte della frutta, risulta essere povera in grassi, ovvero il macronutriente che libera il più alto quantitativo energetico. Quindi preferire la frutta come snack o prima di un pasto (per aumentare la sazietà grazie al contenuto di acqua e fibra) ad altri cibi ad alta densità calorica, è sicuramente la scelta migliore per chi non desidera ingrassare.
È bene però fare attenzione ai momenti in cui certe tipologie di frutta vengono assunte durante la giornata. Per certe persone potrebbe essere fastidiosa l’ingestione di frutta a fine pasto. La frutta infatti fibre, che possono creare gonfiore e fruttosio, che deve essere calibrato con gli altri zuccheri assunto durante il pasto.

Integratori alimentari per l'equilibrio del peso corporeo

Consigli per dimagrire, mangiare sano, e molto altro.

Dott. Luca Lattuada Biologo Nutrizionista
Dott. Lattuada Centro di Nutrizione S.r.l.
Via vicinale Margherita 42Napoli (NA) 80131 ITALY |
P.IVA: 03993730989
+39 345-3161093 |
dottlattuada.it |
Privacy Policy | Cookie Policy
Le informazioni fornite su questo sito sono solamente a scopo cognitivo e non sono intese a sostituire raccomandazioni mediche o trattamenti di cura per certe condizioni di salute. Consultate sempre il vostro medico o altri operatori sanitari qualificati, ponendo domande riguardo la vostra situazione. Le informazioni su questo sito non sono destinate a diagnosticare, trattare, curare o prevenire nessun tipo di malattia. Non trascurate mai consigli medici, o non ritardatene l'attenzione, per il solo motivo di aver letto informazioni a riguardo sul sito di Dott. Lattuada. Il nostro scopo non è in alcun modo quello di fornire diagnosi o informazioni a carattere terapeutico. I nostri contenuti non vogliono assolutamente sostituire pareri medici, ma riprendono studi e letteratura scientifica accertati.

pur sang logo

Questo è un sito Pur Sang Advertising
Qualità nella tua Comunicazione