Clicca un logo

Dott. Lattuada Nutrizionista

Dott. Lattuada Centro Dimagrimento

Dott. Lattuada Linea Benessere

Non mancare!


Newsletter

COSTIPAZIONE INTESTINALE: i cibi che aiutano a combatterla

La sedentarietà e le cattive abitudini alimentari e di vita possono generare problematiche di costipazione intestinali, un disturbo comune nella popolazione, ma molto fastidioso. La costipazione si genera quando i movimenti intestinali rallentano, manifestandosi con difficoltà di evacuazione e feci dure, fino ad arrivare a creare degli stati infiammatori causati dai residui di cibo trattenuti nel colon. Questi stati creano quindi crampi, problemi di aerofagia e forti dolori e di conseguenza anche disagi psicologici. Cosa fare per risolvere il problema?

La prima cosa da fare è impegnarsi nel mantenere un costante esercizio fisico, poiché migliora il tono muscolare e facilita la peristalsi intestinale. Nello specifico, il movimento favorisce l’attivazione di un riflesso automatico che produce contrazioni del colon atte a spingere il materiale fecale verso l’ano, e aumenta la tonicità dei muscoli addominali e perineali che aumentano la pressione intraddominale favorendo la defecazione.
Per facilitare l’evacuazione e rimettere in moto l’intestino è importante poi prestare attenzione all’alimentazione, è importante prediligere una dieta ricca in fibre, queste infatti contribuiscono all’aumento del volume delle feci, trattengono l’acqua e, contemporaneamente, favoriscono lo sviluppo della flora batterica intestinale, che contribuisce alla regolarità e alla salute dell’intestino. L’assunzione delle fibre deve però essere fatta in maniera graduale, poiché un aumento repentino di tali sostanze può portare all’insorgenza di crampi addominali e all’insorgenza di flatulenza. Tra i cibi ricchi in fibre, molto efficaci sono i cereali integrali, e alcune verdure quali spinaci, zucchine cavolfiore e lattuga, ottimi anche i passati d verdure e il condimento con olio di oliva. Da non tralasciare l’assunzione di frutta, tra cui i kiwi e le prugne sono da prediligere per la loro spiccata capacità lassativa.

Soggiorni dimagranti a 5 stelle!

Oltre alle fibre, nella dieta alimentare è consigliata anche l’assunzione di prebiotici, sostanze che apportano il nutrimento necessario ai microrganismi benefici ospiti dell’intestino e probiotici . I probiotici sono microrganismi viventi che, somministrati in quantità adeguata, regolano la flora batterica, e possono contribuire alla salute dell’intestino inoltre, oltre a prevenire la stitichezza e le infezioni gastrointestinali, migliorano anche il sistema immunitario e la ripartizione degli alimenti più pesanti.

Infine, è molto importante bere molta acqua per garantire una corretta idratazione all’organismo. Bere acqua ogni giorno è una delle cose più importanti per prevenire la stitichezza e la cattiva digestione. Una corretta idratazione è ciò che consente alle fibre di svolgere un’azione meccanica sulle pareti dell’intestino, così da normalizzare l’evacuazione e arginare i fenomeni fermentativi che provocano meteorismo e dolori addominali. Questa può essere assunta tal quale, o attraverso l’utilizzo di the e tisane. L’utilizzo di tisane con specifiche piante, tra l’altro fornisce un doppio effetto, sia quello meccanico dovuto al liquido ingerito, sia quello del fitocomplesso della pianta che agisce sull’organismo. Si consigliano infatti tisane di finocchio e malva come lenitivi, e in casi di vera e propria costipazione l’utilizzo di piante quali senna e frangola. Queste aiutano a rieducare l’intestino, ma vanno usate con moderazione, poiché utilizzi prolungati nel tempo possono generare delle infiammazioni intestinali.

Puoi trovare il nutrizionista a brescia, como, milano o verona!
dieta genetica del dna con il nutrizionista

Consigli per dimagrire, mangiare sano, e molto altro.

Dott. Luca Lattuada Biologo Nutrizionista
Dott. Lattuada Centro di Nutrizione S.r.l.
Via vicinale Margherita 42Napoli (NA) 80131 ITALY |
P.IVA: 03993730989
+39 345-3161093 |
dottlattuada.it |
Privacy Policy | Cookie Policy
Le informazioni fornite su questo sito sono solamente a scopo cognitivo e non sono intese a sostituire raccomandazioni mediche o trattamenti di cura per certe condizioni di salute. Consultate sempre il vostro medico o altri operatori sanitari qualificati, ponendo domande riguardo la vostra situazione. Le informazioni su questo sito non sono destinate a diagnosticare, trattare, curare o prevenire nessun tipo di malattia. Non trascurate mai consigli medici, o non ritardatene l'attenzione, per il solo motivo di aver letto informazioni a riguardo sul sito di Dott. Lattuada. Il nostro scopo non è in alcun modo quello di fornire diagnosi o informazioni a carattere terapeutico. I nostri contenuti non vogliono assolutamente sostituire pareri medici, ma riprendono studi e letteratura scientifica accertati.

pur sang logo

Questo è un sito Pur Sang Advertising
Qualità nella tua Comunicazione